Scopri i corsi certificati di apiterapia

Produzione della cera

La cera d’api è prodotta dalle api come una sostanza stabile che non interagisce con miele, polline e pappa reale e che possiede anche alcune proprietà particolarmente importanti per gli apicoltori.

Le proprietà desiderate sono direttamente legate alle sostanze contenute ma anche al fatto che le api aggiungono piccole quantità di propoli all’interno della cera di ogni cella del favo, soprattutto in quelle originariamente costruite per le larve. Nella fase iniziale, la cera d’api è un liquido incolore prodotto dalle ghiandole situate all’interno dell’addome delle api. Dopo che è stata masticata e lavorata, le api attaccano la cera ai favi. A causa del suo contenuto ricco di sostanze nutritive, la cera d’api è utile per migliorare l’aspetto della pelle se applicato localmente. Gli ingredienti principali rendono la cera un prodotto delle api completamente atossico. Nell’alveare, ha la forma di celle esagonali in cui le api immagazzinano il miele, le uova e le larve. La cera viene usata come materiale da costruzione nell’alveare, la cera d’api è carica di sostanze che cambiano gradualmente la composizione passando attraverso tutte le sfumature del giallo, poi marrone fino quasi al nero, dopo alcuni anni.

La composizione chimica della cera d’api è molto stabile, essendo un prodotto puro secreto dalle ghiandole cerigene. Nell’alveare, la cera d’api assorbe le impurità, ma non si trasforma, permettendone il successivo recupero dopo molti anni di utilizzo, utilizzando processi semplici come il riscaldamento e la purificazione.

La cera d’api appartiene a una grande famiglia chimica di cere che possono essere di origine animale, vegetale o minerale. Tutte le cere hanno proprietà chimiche simili

Come si può utilizzare la cera

Pertanto, la cera d’api presenta una serie di proprietà quali: proprietà antisettiche, emollienti, antinfiammatorie e cicatrizzanti.

Poiché la cera aiuta la pelle ad avere una struttura liscia ed elastica (in termini di aspetto), trova largo impiego in cosmesi, nella preparazione di varie maschere. È anche usata per la depilazione.

Le principali modalità di somministrazione sono:

– uso esterno (sulla pelle o sulle labbra): può essere utilizzato singolarmente o in abbinamento alla propoli cruda, estratto di propoli, resine, olio di girasole o olio d’oliva in zone calde (cataplasmi), come unguenti contro dolori localizzati esternamente; vari disturbi e/o malattie della pelle, come acne, infezioni della pelle, calli, ecc.

– somministrazione interna per varie malattie diagnosticate in bocca, al naso, seni paranasali, faringe, laringe.
A questo scopo, viene utilizzata la cera da opercolo che contiene piccole quantità di miele e propoli o quantità insignificanti di polline essendo molto più efficaci della cera di tipo “classico” perché la sua composizione comprende diversi composti attivi. Il metodo di amministrazione in questo caso consiste nel masticarla per almeno 15 minuti; dopo questo intervallo, l’utente può sputare ciò che è rimasto o può ingoiarla a piccole dosi.

– somministrazione orale (deglutizione): poiché la cera d’api è un buon emolliente, può essere utilizzata come rimedio contro le irritazioni o anche le infiammazioni interne; può essere utilizzata per calmare irritazioni o infiammazioni gastrointestinali.

Come emolliente (lenisce la pelle o le superfici irritate, infiammate): può essere utilizzato internamente, per le malattie dell’intestino, entrando così nel componente delle supposte (combinate con estratto di propoli, ecc.).

 

Benefici della cera d'api

1. Tratta la dermatite da pannolino, la psoriasi e l'eczema.

La cera d’api è un’ottima scelta per molte condizioni della pelle. Una miscela di miele, cera d’api e olio d’oliva (che si

può facilmente fare a casa) è utile nel trattamento di dermatiti da pannolino, psoriasi ed eczemi.

Uno studio condotto dal Dubai Specialized Medical Center and Medical Research Labs Islamic Establishment for Education è stato progettato per studiare gli effetti di queste tre sostanze e della miscela sulla crescita di Staphylococcus aureus e candida albicans isolati da campioni umani.

In definitiva, lo studio ha concluso che il miele e le miscele di miele potrebbero inibire la crescita di batteri che possono influenzare la pelle e causare malattie della pelle.

2. Idrata la pelle.

La cera d’api naturale è un modo straordinario per idratare la pelle e si trova comunemente nei prodotti per la cura della pelle e nei cosmetici. Può aiutare a proteggere e riparare la pelle ruvida, secca o screpolata perché ha la capacità di trattenere l’umidità.

Nel libro “Come usare la cera d’api e il miele per curare i problemi della pelle”, l’autore Gene Ashburner spiega

che la cera è ricca di vitamina A e ha proprietà emollienti, che ammorbidiscono e reidratano la pelle oltre a favorire il sano sviluppo della ricostruzione cellulare. Un altro vantaggio è che la cera non ostruisce i pori.

Oltre ad essere una crema idratante naturale che tratta la pelle secca, puoi usarla tutti i giorni a casa per aiutare a prevenire la pelle secca o screpolata. Basta unire la cera d’api con olio di mandorle o olio di jojoba, qualche goccia di olio di vitamina E e aloe per preparare un rimedio casalingo per la pelle secca.

3. Protegge il fegato.

Nel 2013, il Korean Journal of Internal Medicine ha pubblicato uno studio che ha studiato gli alcoli presenti nel favo e se i loro effetti antiossidanti hanno aiutato a proteggere il fegato.

I ricercatori hanno condotto lo studio utilizzando una miscela di alcol di cera d’api per valutare la sicurezza e l’efficacia nelle persone con steatosi epatica. Lo studio si è svolto per un periodo di 24 settimane, scoprendo che aiutava a normalizzare la funzione epatica e a migliorare i sintomi del fegato grasso.

 

4. Aiuta a bilanciare i livelli di colesterolo.

La ricerca rivela che gli alcoli grassi a catena molto lunga ottenuti dalle cere vegetali sono stati segnalati per abbassare il colesterolo negli esseri umani.

Nei risultati, gli effetti nutrizionali o regolatori prodotti dagli esteri della cera o dagli acidi alifatici e dagli alcoli presenti nei cereali non raffinati, nella cera d’api e in molti alimenti di origine vegetale hanno contribuito a ridurre il colesterolo LDL dal 21% al 29% e ad aumentare il colesterolo HDL dall’8% al 15%.

 

5. Allevia il dolore ed è antinfiammatorio.

Come medicina, la cera d’api è stata studiata nell’uso per alleviare il dolore e l’infiammazione ed è stato riscontrato che ha lievi effetti anti-gonfiore.

Uno studio del 2014 pubblicato sul Korean Journal of Internal Medicine riporta che è stato utilizzato per alleviare l’infiammazione causata dall’artrosi. Tutti i pazienti randomizzati hanno completato lo studio e 23 hanno sperimentato una riduzione del dolore, della rigidità articolare e della funzione fisica. Queste riduzioni sono state significative a partire dalla seconda settimana e sono aumentate durante lo studio.

6. Aiuta a eliminare l'acne.

La cera d’api è uno dei rimedi casalinghi più conosciuti per l’acne. La ricerca indica che ha forti proprietà antisettiche, cicatrizzanti e antinfiammatorie, che la rendono efficace nel trattamento dell’acne, in particolare perché contiene vitamina A.

È anche un eccellente ammorbidente ed emolliente per la pelle che aiuta a mantenere una grana della pelle liscia dopo l’eliminazione dell’acne. La combinazione di applicazioni per la cura della pelle, una dieta sana ed esercizio quotidiano è il modo migliore per controllare e prevenire l’acne.

7. Tratta le labbra secche e screpolate.

Gli idratanti naturali nella cera d’api lo rendono il balsamo per le labbra perfetto. Se soffri di labbra screpolate, le applicazioni topiche di cera d’api naturale e alcuni altri ingredienti che probabilmente hai già a casa possono fornire sollievo. È facile creare il tuo balsamo per le labbra combinandolo con olio di cocco o d’oliva, miele, olio di vitamina E e i tuoi oli essenziali preferiti, come arancia, menta piperita, lavanda o limone.

 

8. Riduce le smagliature.

Le smagliature possono essere imbarazzanti e impedirti di indossare alcuni dei tuoi capi estivi preferiti; quindi, se ti stai chiedendo come sbarazzarti delle smagliature, potresti provare la cera d’api.

Grazie alla sua capacità di proteggere la pelle e trattenere l’acqua, può avere effetti positivi su quei segni

antiestetici.

Uno studio condotto dal Dipartimento di dermatologia e istituto di ricerca sulla biologia cutanea presso l’Università di Yonsei College of Medicine in Corea riporta che le smagliature sono cicatrici atrofiche cutanee con assottigliamento dell’epidermide a causa della diminuzione del collagene e della fibra elastica.

Lo studio suggerisce che il collagene è un importante componente della matrice extracellulare molto importante nella guarigione delle ferite. Poiché la cera d’api contiene vitamina A, che è utile nella produzione di collagene, può avvantaggiare notevolmente la riduzione delle smagliature.

Combinando la cera d’api, la pappa reale, il burro di karitè o di cacao, olio di semi d’uva e olio di cocco, hai un rimedio casalingo naturale per prevenire e curare le smagliature, aiutando contemporaneamente a migliorare i livelli di collagene.

9. Aiuta a trattare Tinea Cruris e le infezioni fungine della pelle.

Il prurito e le infezioni fungine della pelle sono decisamente fastidiosi, ma possono essere trattate con la cera d’api. Poiché è antinfiammatoria, può aiutare a ridurre il dolore associato al prurito e alle infezioni fungine della pelle, fornendo al contempo benefici idratanti per aiutare a ridurre il prurito.

Applicare una miscela di cera d’api, miele e olio d’oliva sulla zona interessata tre volte al giorno per quattro settimane può aiutare a migliorare il prurito e le infezioni fungine della pelle.

10. Allevia lo stress e favorisce il rilassamento.

È comune pensare alle candele di cera d’api quando si pensa alla cera d’api. Questa è una buona cosa poiché le candele a base di paraffina possono mettere in pericolo la tua salute e quella della tua famiglia a causa della fuliggine della cera di paraffina che può essere inalata. Inoltre, può causare danni significativi all’interno della tua casa, come danni a computer, elettrodomestici e condutture.

Invece, se utilizzi le candele pure di cera d’api naturali, queste hanno anche un effetto antistress. Se crei le tue candele, devi controllare le etichette per assicurarti di comprare cera d’api biologica e pura, quindi priva di tossine.

Se stai acquistando candele di cera d’api già fatte, scegliere candele di cera d’api al 100% con stoppini di cotone è sicuramente la scelta migliore.

Attenzione

 

I consigli medici riportati in questo articolo non rappresentano un metodo di cura consigliato. Maggiori informazioni qui.

Goditi tutti i benefici diventa un

Associato

Diventando associato AANI potrai beneficiare di numerosi vantaggi. Potrai partecipare a corsi dedicati di apicoltura unendo il tutto alle conoscenze di Apiterapia.

Specializzarsi non è mai stato così semplice…

Ti insegneremo a fare l'apiterapia nella maniera giusta!

iscriviti ora

per scoprire i SUOI benefici

Apiterapia